S.O.S SOSTEGNO
Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? 5976_110
su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? 66888

Unisciti al forum, è facile e veloce

S.O.S SOSTEGNO
Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? 5976_110
su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? 66888
S.O.S SOSTEGNO
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ottobre 2022
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 29686 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Maria0

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 18603 messaggi in 3281 argomenti

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

4 partecipanti

Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da michy Dom Set 20, 2009 7:29 pm

Quest'anno lavoro per 15 ore settimanali su un bambino di tre anni mentre le restanti dieci ore le divido fra altri tre bambini facendo praticamente da "tappa buchi" quando l'assistente comunale non c'è.
Visto che questi tre bambini li vedo per pochissime ore alla settimana, mi chiedo: ma il PEI da chi va fatto? possono obbligarmi a farlo? non è assurdo farmi fare un PEI avendo così poco tempo?

michy
Member
Member

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 07.09.09

Torna in alto Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Re: Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da vane Lun Set 21, 2009 2:40 pm

ciao michy
mi permetto di risponderti...
credo che tu sia tenuta a fare il PEI anche per i tre bimbi con cui lavori, anche se hai poche ore con loro...
buon lavoro

vane
Member
Member

Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 10.09.09

Torna in alto Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Re: Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da Sumat Sab Set 26, 2009 8:30 pm

Ciao Michy, dipende ... se il dirigente/coordinatore ti ha "assegnato" 4 bambini, sì, dovrai fare 4 PDF-PEI se invece è un intervento occasionale no. Devi chiarire bene con il dirigente. A me sembrano tanti quattro bambini. Ciao.
Sumat
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Torna in alto Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Re: Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da michy Dom Set 27, 2009 2:17 pm

grazie... probabilmente farò 4 pei ma mi chiedo che senso ha... ciao

michy
Member
Member

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 07.09.09

Torna in alto Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Re: Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da kucy1 Ven Feb 19, 2010 4:43 pm

Avrei bisogno di alcuni chiarimenti a proposito di una situazione in cui mi son ritrovata a scuola.
Sono assistente ad personam di un bimbo autistico che frequenta l’ultimo anno della scuola dell’infanzia per 40 ore settimanali: 27 con me e 9 con l’insegnante di sostegno.
Mercoledì l’insegnante di sostegno, che avrebbe dovuto seguire il bambino dalle 8 alle 10, era assente perché indisposta, ma non è stata mandata una supplente. Quando sono arrivata invece di trovare il bambino in classe l’ho trovato in un’altra aula con l’assistente che segue 2 bambini down che frequentano le altre sezioni.
Questo bambino, pur con una diagnosi di autismo, non è aggressivo, gli è stato testato un Q.I. di 85, non ha comportamenti problema se non quello di sfarfallare. A mio avviso possiede i prerequisiti per reggere il contesto della classe.
Esiste una norma che prevede che in assenza dell’assistenza mirata la persona disabile debba essere affidata, in altra classe ad altro assistente?

kucy1
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 576
Data d'iscrizione : 25.11.08

Torna in alto Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Re: Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da kucy1 Ven Feb 19, 2010 7:40 pm

Questa è la risposta che ho ricevuto dal dott. Salvatore Nocera

Le Linee-guida sull'integrazione scolastica trasmesse dal ministero con nota
prot n. 4274 del 4 Agosto 2009 vietano l'uscita dalla classe dell'alunno con
disabilità e la formazione di gruppi di soli alunni con disabilità neppure
per poche ore.


http://www.pubblica.istruzione.it/normativa/2009/allegati/prot4274_09_all.pdf

kucy1
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 576
Data d'iscrizione : 25.11.08

Torna in alto Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Re: Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da Sumat Dom Feb 21, 2010 10:00 am

Per una corretta informazione riporto il passo di interesse estrapolato dalle linee guida:

“L’integrazione scolastica ha come obiettivo lo sviluppo delle potenzialità della persona handicappata
nell'apprendimento, nella comunicazione, nelle relazioni e nella socializzazione”; il c. 4
stabilisce inoltre che “l'esercizio del diritto all'educazione e all'istruzione non può essere
impedito da difficoltà di apprendimento né da altre difficoltà derivanti dalle disabilità
connesse all'handicap
”. La progettazione educativa per gli alunni con disabilità deve,
dunque, essere costruita tenendo ben presente questa priorità.
Qualora, per specifiche condizioni di salute dell’alunno (di cui deve essere edotto il Dirigente Scolastico) o per particolari situazioni di contesto, non fosse realmente
possibile la frequenza scolastica per tutto l’orario, è necessario che sia programmato un intervento educativo e didattico rispettoso delle peculiari esigenze dell’alunno e,
contemporaneamente, finalizzato al miglioramento delle abilità sociali, al loro
potenziamento e allo sviluppo degli apprendimenti anche nei periodi in cui non è prevista la presenza in classe.
Sulla base di tale assunto, è contraria alle disposizioni della Legge 104/92, la costituzione di laboratori che accolgano più alunni con disabilità per quote orarie anche
minime e per prolungati e reiterati periodi dell’anno scolastico
.
E' vero, comunque, che talvolta si tende a considerare esaurito il ruolo formativo della scuola nella socializzazione. Una considerazione corretta di questo concetto,
tuttavia, porta ad interpretare la socializzazione come uno strumento di crescita da integrare attraverso il miglioramento degli apprendimenti con buone pratiche didattiche
individualizzate e di gruppo.
Riemerge qui la centralità della progettazione educativa individualizzata che sulla base del caso concreto e delle sue esigenze dovrà individuare interventi equilibrati fra apprendimento e socializzazione, preferendo in linea di
principio che l'apprendimento avvenga nell'ambito della classe e nel contesto del programma in essa attuato
"
Sumat
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Torna in alto Andare in basso

Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi? Empty Re: Qualcuno sa cosa bisognerebbe fare in questi casi?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.