S.O.S SOSTEGNO
Lezioni di piano, 1993, di J. Campion 5976_110
su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Lezioni di piano, 1993, di J. Campion 66888

Unisciti al forum, è facile e veloce

S.O.S SOSTEGNO
Lezioni di piano, 1993, di J. Campion 5976_110
su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Lezioni di piano, 1993, di J. Campion 66888
S.O.S SOSTEGNO
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Settembre 2022
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 29686 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Maria0

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 18603 messaggi in 3281 argomenti

Lezioni di piano, 1993, di J. Campion

Andare in basso

Lezioni di piano, 1993, di J. Campion Empty Lezioni di piano, 1993, di J. Campion

Messaggio Da guardian angel Ven Set 30, 2011 2:32 pm

questo film incanta anche solo per la colonna sonora.. (oltre che per tutto il resto) Like a Star @ heaven

La colonna sonora del film, costituita da brani per pianoforte, ha riscosso un grande successo ed è opera del compositore Michael Nyman. Il titolo del tema principale è The heart asks pleasure first.

Titolo Originale: THE PIANO
Regia: Jane Campion
Interpreti: Holly Hunter, Harvey Keitel, Sam Neill, Anna Paquin
Durata: h 1.58
Nazionalità: USA 1993
Genere: drammatico



Nuova Zelanda, metà ottocento. Ada (Holly Hunter) è una giovane donna inglese, muta per non si sa bene quale motivo dall'età di sei anni, che dopo un lungo viaggio in mare approda nell'isola per sposare Alisdair Stewart, un ricco possidente terriero che neppure conosce (Sam Neill). Con lei ci sono la piccola figlia Flora (Anna Paquin) e il suo adorato pianoforte. Da sempre, Ada comunica col mondo solo attraverso la figlia che conosce il linguaggio dei segni e attraverso le note della musica. Il primo incontro con il promesso sposo non è dei migliori. L'uomo è impacciato, quasi burbero, mostra difficoltà di interazione con questa strana donna che sta per sposare, e subisce la sua rabbia quando si rifiuta di recuperare il pesante pianoforte che è rimasto sulla spiaggia: il tempo inclemente e la mole dell'oggetto renderebbe necessario un secondo viaggio per gli schiavi maori, viaggio che Alisdair non vuole pagare loro.
Sull'isola vive un altro uomo inglese, George Baines (Harvey Keitel), da tutti ostracizzato e considerato poco più che un selvaggio da quando ha stretto legami con la popolazione nativa. Egli parla il linguaggio maori e si guadagna da vivere come socio in affari di Stewart. Baines conosce Ada e ne subisce subito il fascino, tanto da chiedere ed ottenere da Alisdair il permesso di prendere il pianoforte e portarlo nella sua capanna vicino alla spiaggia sperando così di poterla rivedere più spesso. Quando Ada lo apprende va su tutte le furie: Baines è un uomo incolto, rozzo, non potrà trarre beneficio alcuno dal piano. Come compromesso, il marito le dà la possibilità di frequentare la capanna di Baines per suonare e contemporaneamente dare delle lezioni all'uomo. Dopo pochi incontri, però, è lo stesso Baines a rivelare la sua vera volontà: vuole fare l'amore con Ada. Dopo l'iniziale riluttanza, la donna gli si concede e i due iniziano una relazione clandestina.

Alisdair vede la moglie diversa e avverte intorno a sè il chiacchiericcio del paese, ma non riesce a spiegarsene la ragione finché Flora, in un momento di rabbia, gli rivela tutto: la piccola è gelosa delle attenzioni della madre per Baines e racconta al patrigno i particolari degli incontri a cui assiste. L'uomo si sente così doppiamente tradito, dalla moglie e dal fido amico/socio, e la sua mente diventa preda della follia: con un'accetta amputa un dito ad Ada, di modo che non possa mai più suonare. In seguito a questo traumatico episodio la salute di Ada peggiorerà fino quasi a rischiare la morte; Alistair capirà così la grandezza dell'amore che la lega a Baines e, per salvarla, la lascerà libera di andare via con lui.

Ada, Baines, Flora e il pianoforte riprendono il mare verso una vita insieme, ma, all'improvviso, Ada fa chiedere insistentemente che il piano venga gettato in mare e fa in modo che un piede le rimanga impigliato in una fune e il peso dello strumento la trascini in acqua. Sembra un tentativo di suicidio, ma Ada capisce che, nonostante tutto, vuole vivere e decide di riemergere. Il pianoforte, strumento della nascita del suo nuovo amore, rimane in fondo all'oceano. Baines costruirà per Ada un dito in argento per permetterle di tornare a suonare e lei, rasserenata dalla sua nuova vita, reimparerà a parlare.

(Fonte: Wikipedia)






_________________
".. la primavera, tarda ad arrivare.. " Lezioni di piano, 1993, di J. Campion 2829010660
Franco Battiato
guardian angel
guardian angel
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 3720
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.