S.O.S SOSTEGNO
.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 5976_110
su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 66888

Unisciti al forum, è facile e veloce

S.O.S SOSTEGNO
.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 5976_110
su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 66888
S.O.S SOSTEGNO
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ottobre 2022
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 29686 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Maria0

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 18603 messaggi in 3281 argomenti

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

+20
forzaecoraggio
IrisBlu81
Sumat
cercoricposte
antonella gris
starfed
vane
patriziadic
sere73
lilliF
linda2
Motzo Annalisa
chica
laurasimon2
dandi
tatadany77
Maestro Carmelo
gioppi
kucy1
sabrina
24 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty FACCIAMO VALERE IL NOSTRO LAVORO!

Messaggio Da starfed Ven Nov 27, 2009 5:41 pm

Cara cercorisposte, se le insegnanti curriculari non mi avessero firmato il PEI me ne sarei fregata, 1° perchè noi siamo professionisti e quello che scriviamo sul PEI non lo inventiamo ma è frutto di anni di studi e sacrifici e 2° perchè loro devono firmare solo per presa visione. Quindi non ce ne po fregà de meno!Cosa ben + grave e non averti firmato l'altro documento. Il consiglio che ti posso dare è quello di farti protocollare in Direzione una tua segnalazione personale in modo tale che almeno tu sei in regola con il tuo lavoro.....non so ad esempio potresti scrivere:
La sottoscritta.......insegnante di sost. C/o.......fa presente che in data.......(quale termine di scadenza per la consegna del PEI e del GLH)ha provveduto a consegnare il PEI relativo all'alunno/a........
A tal proposito fa presente che l'insegnante curric..............non ha ritenuto opportuno apporre la propria firma in calce ai suddetti documenti.
Pertanto la sottoscritta declina ogni responsabilità da eventuali omissioni e/o.........

SCUSA NON MI VIENE PIU' NIENTE!

Io personalmente dopo le cose che mi sono accadute faccio protocollare qualsiasi cosa in direzione anche la più stupida.Almeno sto tranquilla.Ciao

starfed
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da Sumat Ven Nov 27, 2009 9:27 pm

"...essendo l'insegnante di sostegno decido io come stilare un P.E.I. con relativi obiettivi,metodologie e strategie".

MI spiace Patrizia ma ancora una volta non condivido (integrazione sempre in classe), non dovresti decidere solo tu. Come insegnante di sostegno puoi consigliare, indirizzare, confrontarti, ecc. ma tu non lavori da sola ma in equipe con altre insegnanti che devono condividere con te una programmazione. E quando tu non ci sei cosa fa il bambino? Se la collega non condivi i tuoi obiettivi?
Il PEI deve essere stilato e condiviso dalle colleghe altrimenti ognuno va per la sua strada. Non esiste neanche la regola "io ho la specializzazione e faccio ciò che voglio perchè ne so più delle colleghe". Non esiste!
Sumat
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da patriziadic Sab Nov 28, 2009 5:49 pm

Cara Sumat forse o non sono stata chiara o non hai letto bene quanto ho detto.Io condivido sempre il mio lavoro con le colleghe e non vado affatto per la mia strada,tutto ciò che propongo va sempre bene per i tea di cui faccio parte,qualsiasi proposta e qualsiasi iniziativa sono sempre ben accettate,quindi,non ho problemi in tal senso.Dopo aver stilato i PEI è evidente che vengono sottoposti alla visione del team,mi sembra naturale.Non ho mai detto che avendo un titolo mi sento al di sopra degli altri,semmai ho detto che rispetto e mi faccio rispettare,cosa ben diversa da quanto hai capito.La mia risposta era assolutamente riferita alla situazione tipo riferita da cercorisposte,che in quanto tale spero che rimanga un caso isolato.Personalmente non ho tali problemi,ho la considerazione dovuta e meritata grazie all'esperienza che mi sono costruita.Quando io sono assente la collega continua a fare il proprio lavoro,i miei alunni sono abbastanza autonomi e non vengono imboccati da nessuno,questa è la mia priorità ed il mio obiettivo principale.Ogni situazione è diversa dall'altra non vale per tutto e per tutti!!!
patriziadic
patriziadic
Member
Member

Numero di messaggi : 24
Data d'iscrizione : 13.06.09
Età : 54
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da Sumat Sab Nov 28, 2009 9:01 pm

Sì, ho letto e ho capito (da quello che hai sempre scritto, anche se su alcuni aspetti abbiamo idee divergenti) che sei una persona motivata, che crede nel proprio lavoro ed è proprio per questo che mi ha lasciato un pò perplessa quella frase. Forse non ho colto io ma in ogni caso sono contenta che tu abbia chiarito, onde evitare fraintendimenti dannosi.
Per quanto rigurda il titolo non era riferito a te ma a starfed:

"Cara cercorisposte, se le insegnanti curriculari non mi avessero firmato il PEI me ne sarei fregata, 1° perchè noi siamo professionisti e quello che scriviamo sul PEI non lo inventiamo ma è frutto di anni di studi e sacrifici e 2° perchè loro devono firmare solo per presa visione. Quindi non ce ne po fregà de meno"

Questo atteggiamento, sempre ovviamente dal mio punto di vista, è sbagliato, le firme sul PEI non sono una formalità ma una condivisione, frutto di un confronto, una reale accettazione del percorso dell'alunno. Sì, noi siamo professioniste ma non lavoriamo da sole e come le colleghe curricolari possiamo sbagliare e in ogni caso è un mestiere così complesso che dovremmo considerare il confronto come un aspetto costruttivo e positivo.
Certo può capitare la collega irrispettosa e poco collaborativa, in tal caso io chiarirei prima con lei e poi non lo direi al dirigente, ma inviterei direttamente lei ad un incontro a tre con lui. Non credo voglia arrivare a tanto ...daltronde se tra di noi non siamo coese e non portiamo avanti un percorso comune come possiamo favorire l'integrazione tra i bambini. Le incomprensioni nel limite del possibile vanno appianate.
Sumat
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Rispondo

Messaggio Da starfed Sab Nov 28, 2009 9:50 pm

Per rispondere a SUMAT.
Ho parlato con le insegnanti per tre mesi di fila sul PEI, ho avuto già l'incontro a tre con il Dirigente e in quell'occasione abbiamo concordato il PEI (quindi in quattro!).La stessa copia è stata ristampata senza modifiche entro i termini di scadenza....ed è stato allora che le due insegnanti volevano modificarlo a tutti i costi ed io mi sono imposta. Come vedi è stato fatto un incontro pacificatore ma senza esiti positivi e francamente quando si arriva a questi livelli (dove la superbia è di casa e non si accettano compromessi neanche in accordo con il Dirigente) diventa un po' difficile pensare che si possa fare di meglio!A quel punto, scusa la franchezza, io me ne frego e consegno il PEI firmato da me e concordato in precedenza con loro alla presenza del Dirigente....... :bball:

starfed
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da Sumat Dom Nov 29, 2009 12:35 pm

Beh, allora qui è la funzione del dirigente che viene meno. Diciamolo, avrebbe dovuto richiamarle "all'ordine"...il quieto vivere...che gran brutta cosa. Comunque sempre meglio esplicitarle con chiarezza queste difficoltà altrimenti passiamo sempre noi come quelle non adeguate, non suff. preparate, non integrate, ecc. ecc. Poichè, paradossalmente, siamo un bersaglio preso di mira da più fronti...(venissero tutti quelli che pensano d essere migliori di noi o di saperne più ... scapperebbero dopo un giorno)...a buon intenditore poche parole. :bball:
Sumat
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da patriziadic Dom Nov 29, 2009 5:39 pm

Brava Starfed hai fatto benissimo dopo vari tentativi è il minimo che potessi fare!A volte a estremi mali estremi rimedi........senza indugi e giri di parole.La tua situazione non è comune ed è atipica,quindi,agisci nella maniera più giusta e idonea.ciao Very Happy
patriziadic
patriziadic
Member
Member

Numero di messaggi : 24
Data d'iscrizione : 13.06.09
Età : 54
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da IrisBlu81 Gio Feb 03, 2011 5:21 pm

Riuppo il topic per non aprirne un altro....si diciamo che in questo periodo ho bisogno di sfogarmi Evil or Very Mad

Come vengo considerata a scuola?!? per la maggior parte dei miei colleghi io sono una professoressa come loro per altri invece sono:
Badante, infermiera, baby sitter e assistente....vedete, ho l'imbarazzo della scelta Evil or Very Mad
IrisBlu81
IrisBlu81
Member
Member

Numero di messaggi : 57
Data d'iscrizione : 05.11.10

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty care colleghe

Messaggio Da forzaecoraggio Ven Feb 11, 2011 11:52 pm

dove non arriva il dialogo con l'ottusità che si può incontrare (e anche una buona dosa di ignoranza, diciamocelo), arrivano...le circolari e il gruppo di sostegno.
In ogni scuola ci dovrebbe essere un gruppo di insegnanti di sostegno con a capo un referente (o funzione strumentale) il cui compito è quello di confrontarsi su diversi aspetti del lavoro che svolgiamo, incluse le problematiche vissute giorno dopo giorno.
Nella mia scuola di ottusità ce ne è tanta, di abuso della professione anche troppa, però c'è un gruppo a cui riportare tutto ciò che non va.
La collega navigata che non distingue tra crocerossina e contitolarità dell'insegnamento di sostegno, non ne vuole sapere di documentarsi e parla a vanvera?
Benone, arrendendosi all'evidenza che più di tanto a parole e con la comprensione non si può fare, facciamo in modo da far mandare dal referente (con approvazione del ds scolastico)a tutti gli insegnanti dell'istituto una bella circolare in cui si informa con leggi citate i cari colleghi sul ruolo dell'insegnante di sostegno della scuola.
Poi circolare alla mano, alla prima discussione con la collega ottusa, gliela si sventola davanti con "minaccia" di andarne a parlare dal Dirigente scolastico.
E' importante che nella circolare il dirigente faccia mettere il riferimento legislativo (ma anche no, visto che lui è il capo) di quanto affermato.
Noi come insegnanti di sostegno abbiamo fatto così per svariate cose: dal non si può mandare in giro per la scuola l'ins. di sostegno come tappabuchi al non si può impedire all'insegnante di sostegno di prendere decisioni in merito al proprio alunno.
L'ottusità di tante colleghe è rimasta, ma per lo meno adesso sono OBBLIGATE a rispettare le regole e a capire che non sempre quello che pensano corrisponde a verità assoluta. Anzi...

forzaecoraggio
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 11.02.11

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da dandi Sab Feb 12, 2011 9:45 am

"[...]La collega navigata che non distingue tra crocerossina e contitolarità dell'insegnamento di sostegno, non ne vuole sapere di documentarsi e parla a vanvera?
Benone, arrendendosi all'evidenza che più di tanto a parole e con la comprensione non si può fare, facciamo in modo da far mandare dal referente (con approvazione del ds scolastico)a tutti gli insegnanti dell'istituto una bella circolare in cui si informa con leggi citate i cari colleghi sul ruolo dell'insegnante di sostegno della scuola.[...]"
Si potrebbe sapere cosa intendi dire?
Vi racconto, ad esempio, che nella mia scuola esiste un gruppuscolo di sostegno che si è organizzato orari e assistenti ed ora è anche capace di rimproverarti comportamenti di cui in passato è stato protagonista e precursore, creando un importante precedente. Se a qualcuno tocca il ruolo di crocerossina, direi che prima di giudicare l'operato altrui è meglio sempre e comunque osservare il proprio nell'attualità e nel passato.E forse eliminare le pesantezze di giudizio nei confronti di sè e dei propri colleghi, ma imparare a confrontarci e a trovare soluzioni insieme se possibile.
Ma tu cosa intendevi con le parole ... confondere il crocerossinismo con la contitolarità sul sostegno?
dandi
dandi
Member
Member

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 07.02.09

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da luigas Sab Feb 12, 2011 4:33 pm

alla fine ce l'hanno fatta....mi sono messa a piangere mentre andavo via da scuola!!!!!!!!
sono al primo incarico neo laureata nessuna esperienza ma tanta tanta voglia di fare bene, di lavorare ogni giorno cambiare cento attività diverse affinche i ragazzi almeno 10 minuti riescano ad apprendere qualcosa di utile!!!!!!!!!!!
ma tu insegnante curricolare con 30 anni di esperienza che a volte fai proprio finta che io nn sia in classe e poi fai i complimenti alla mia maglietta nuova, che dopo 5 mesi non mi hai mai chiesto niente su come intendevo procedere con la didattica personalizzata che alla stesura della programmazione non hai proprio voluto partecipare NON PUOI IMPEDIRMI DI VALUTARE COME MEGLIO CREDO........IL VOTO HA UN VALORE NUMERICO MA SOPRATUTTO PER QUESTI ALUNNI HA UN VALORE MOTIVAZIONALE, tutti i sei che mi hanno fatto mettere, ridendo sotto i baffi quando ho provato a dire che in musica (che poi non fanno) sette si poteva mettere, in motoria è un razzo comprende le consegne le esegue senza esitazione ho detto mettiamo otto? NOOOOOO COME TI VIENE IN MENTE!!!!!!
il bambino si è impegnato davvero tanto si sta sforzando ci sono ancora tanti problemi da affrontare ma sono sicura che opo che si sarà sforzato a leggere la paggella forse ci metterò 2 settimane a rimotivarlo a ridargli un po di fiducia nelle sue capacità!!!!!!!
scusatemi ma proprio non ce la facevo più!!!!!!!!

luigas
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 10.12.10

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da Dany Prato Sab Feb 12, 2011 6:10 pm

A parte il fatto che sono sballottolata in quà e là e che non conosco nemmeno tutti i dirigenti scolastici e neanche tutte/tutti i referenti handicap e che ogni bambino che seguo ho imparato a conscerlo da sola e provando e riprovando strategie comunicative, ludico-didattiche diverse e a parte il fatto che la scuola alla quale mi ero permessa di chiedere del materiale (libri Erickson con alcuni software didattici) mi ha risposto che se volevo quei libri dovevo comprarmeli mettendoci i soldi di tasca mia, a parte tutte queste "piccole" cose beh!!! sono considerata nel giusto modo... all'interno della scuola, anche se non in tutte... sarebbe troppo bello altrimenti!!!!!. Pensate che io operatore socio-educativo dovrei partecipare da norma e regola ai P.I.S. beh!!!! è il colmo ma seguo una bambina alle elementari e in 3 anni che la seguo non ho mai partecipato a nessuno dei suoi P.I.S. Very Happy Shocked
Dany Prato
Dany Prato
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 24.01.11

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da forzaecoraggio Sab Feb 12, 2011 10:44 pm

Per Dandi:
Mi stavo riferendo a un messaggio di un altro utente, quando parlava di colleghe che la scambiano per una babysitter o una crocerossina del bambino che gli era stato assegnato, invece che riconoscerla nel ruolo di collega che in base alla legge 104 è contitolare della classe dove è presente il bambino con handicap.
Ciò significa che è un insegnante a tutti gli effetti (anzi, volendo mettere i puntini sulle i, può esserlo doppiamente dato che molti sono laureati abilitati sull'area comune con IN PIU' la specializzazione /abilitazione sul sostegno)che può prendere la classe in mancanza dell'insegnante di area comune e ha piena responsabilità su tutti gli alunni.
Purtroppo tanti insegnanti questo concetto chiave non lo capiscono o non lo vogliono capire, umiliando spesso i colleghi di sostegno, scambiandoli per servetti di serie B o dipendenti al loro servizio.
Spetta anche all'insegnante di sostegno farsi valere, far presenti le leggi ai loro colleghi e se permangono atteggiamenti offensivi o stressanti, andarne a parlare al dirigente.
Per quanto riguarda il gruppo di sostegno, la legge parla chiaro. Ce ne dovrebbe essere uno in ogni istituto scolastico, composto da tutti (o da una rappresentanza) insegnanti di sostegno delle sedi scolastiche con a capo un referente che coordina.
Se nella tua scuola non c'è, puoi contattare tutti i tuoi colleghi di sostegno e andare dal dirigente a fargli presente che volete costituire il gruppo.
Lui le leggi le deve conoscere per forza e se lo richiedete ha l'obbligo di portare la proposta al collegio dei docenti dove verrà anche individuata una funzione strumentale (l'insegnante referente) che coordinerà il gruppo, fisserà gli incontri e raccoglierà tutte le vostre proposte o problematiche incontrate.
Potrà anche avviare un percorso un pò più complesso della formazione di una commissione di sostegno composta da preside, vicepreside, uno o più genitori di alunni disabili, due o più insegnanti di sostegno, psicologo della usl, rappresentanti di istituzioni che si occuperà di tutelare i diritti degli alunni con sostegno della scuola, avanzare richieste alle istituzioni (provveditorato, comune ecc.)e assegnare a settembre il quantitativo di ore ad alunno. In quest'ultimo caso, in mancanza di una commissione di sostegno (chiamiamola più avanzata rispetto al gruppo degli insegnanti di sostegno), è il dirigente che assegna (spesso arbitrariamente) le ore agli alunni con handicap.
Lasciamelo dire, spesso anche con una profonda ignoranza in merito alla gravità della diagnosi funzionale dell'alunno. Ecco perchè la presenza di una commissione nelle scuole è fondamentale.
Detto ciò, ti posso dare per certo che la presenza di un gruppo di sostegno e di una commissione, è prevista dalla legge e sarebbe pertanto obbligatoria.
Dimenticavo che per ogni incontro fatto dalle insegnanti di sostegno, spetta una retribuzione aggiuntiva.

forzaecoraggio
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 11.02.11

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da simona.dellepiane Gio Mar 17, 2011 6:48 pm

Salve a tutti, mi sono appena iscritta al forum e volevo intervenire a proposito di come siamo trattati dalla scuola noi insegnanti di sostegno e oltre a tutto quanto è già stato detto vorrei far notare che lo stesso ministero ci considera insegnanti di serie "B". Avete notato che è permesso a tutti gli insegnanti, anche tecnico pratici, di ruolo e non, anche al primo anno di insegnamento chiedere di partecipare come commissari esterni agli Esami di Stato, mentre all'insegnante di sostegno per far ciò è richiesto il requisito di almeno dieci anni di RUOLO? Anche se magari ha insegnato la materia come precario e ha già esperienza di esami di stato. Il Ministero forse non ricorda che gli insegnanti di sostegno sono abilitati nella loro materia ed hanno una specializzazione in più, ma quello che più mi fa pensare è che gli stessi insegnanti di sostegno non dicano nulla di fronte a questa discriminazione. Scusate il mio sfogo, ma se già dall'alto siamo considerati non uguali agli altri docenti cosa possaimo pretendere dai colleghi e dalla scuola? Vorrei aggiungere che io con i colleghi della scuola dove sono attualmente ho ottimi rapporti e tutti mi trattano come un docente a tutti gli effetti, forse sono capitata in un'isola felice!

simona.dellepiane
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 17.03.11

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da guardian angel Dom Mar 20, 2011 10:35 am

benvenuta nel forum, Simona! welcome

simona.dellepiane ha scritto: ..Avete notato che è permesso a tutti gli insegnanti, anche tecnico pratici, di ruolo e non, anche al primo anno di insegnamento chiedere di partecipare come commissari esterni agli Esami di Stato, mentre all'insegnante di sostegno per far ciò è richiesto il requisito di almeno dieci anni di RUOLO? ..

.. la normativa è uguale per tutti i docenti, non viene fatta anzi menzione sulla distinzione tra docente di sostegno ed altri ruoli sia per l'incarico di Presidente, che per quello di Commissario, come prescritto dalla normativa, pag 3 e seguenti:

http://www.puglia.istruzione.it/news/2007/dm6_07.pdf

(disciplinato dal punto B dell'art. 2.2. della C.M. 14 del 16 febbraio 2011)

..inoltre, il docente di sostegno può affiancare, nel corso dell'esame di stato di primo o secondo ciclo, il proprio alunno portatore di handicap (pag 5):

http://www.itismajo.it/studenti/Lists/General%20Discussion/Attachments/10/FAQ%20Esame%20Di%20Stato.pdf

Very Happy
guardian angel
guardian angel
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 3720
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da simona.dellepiane Lun Mar 21, 2011 2:39 pm

Io mi riferivo a quanto scritto nella Circolare n. 14 Roma, 16 febbraio 2011

"B - Hanno la facoltà di presentare la scheda come commissari esterni:
...
i docenti di sostegno, in possesso della specifica abilitazione, che, prima di svolgere l’attività di sostegno, siano stati in una delle condizioni indicate dall'art. 5 del D.M. n. 6, del 17 gennaio 2007"
...

e l'art. 5 del D.M. n. 6, del 17 gennaio 2007

cita:
"Art. 5
...
1. I Presidenti delle commissioni sono nominati in base al seguente ordine di precedenza, tra:
a. i dirigenti scolastici in servizio preposti ad istituti statali d'istruzione secondaria
superiore, ovvero ad istituti di istruzione statali nei quali funzionano corsi di studio
di istruzione secondaria superiore, e i dirigenti scolastici preposti ai convitti
nazionali ed agli educandati femminili;
b. i dirigenti scolastici in servizio preposti ad istituti statali di istruzione primaria e
secondaria di primo grado, provvisti di abilitazione all'insegnamento negli istituti di
istruzione secondaria superiore;
c.1. i docenti in servizio in istituti di istruzione secondaria superiore statali, con rapporto
di lavoro a tempo indeterminato, con almeno dieci anni di servizio di ruolo, compresi
in una graduatoria di merito nei concorsi per dirigente scolastico;
c.2. i docenti in servizio in istituti di istruzione secondaria superiore statali, con rapporto
di lavoro a tempo indeterminato, con almeno dieci anni di servizio di ruolo, che
abbiano svolto per almeno un anno nell’ultimo triennio, compreso l’anno in corso,
incarico di dirigente scolastico;
c.3. i docenti in servizio in istituti di istruzione secondaria superiore statali, con rapporto
di lavoro a tempo indeterminato, con almeno dieci anni di servizio di ruolo, che
abbiano svolto per almeno un anno nell’ultimo triennio, compreso l’anno in corso,
incarico di collaboratore del dirigente scolastico;
c.4. i docenti in servizio in istituti di istruzione secondaria superiore statali, con rapporto
di lavoro a tempo indeterminato, con almeno dieci anni di servizio di ruolo, provvisti
di laurea almeno quadriennale o specialistica;
c.5. i docenti in servizio in istituti di istruzione secondaria superiore statali, con rapporto
di lavoro a tempo indeterminato, con almeno dieci anni di servizio di ruolo;
d. i professori universitari di prima e seconda fascia anche fuori ruolo;
e. i ricercatori universitari confermati;
f. i direttori degli istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica;
g. i docenti di ruolo degli istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica;
4
h. i dirigenti scolastici di istituti statali di istruzione secondaria superiore, collocati a
riposo da non più di tre anni;
i. i docenti di istituti di istruzione secondaria superiore statali, collocati a riposo da non
più di tre anni."

comunque ho chiesto in provveditorato e mi hanno detto che c'è stato un errore nella circolare e che non è necessario possedere uno di quei requisiti e a quanto pare è già stato segnalato l'errore. Comunque anche orizzonte scuola ha pubblicato la notizia che l'insegnante di sostegno per essere nominato commissario esterno deve avere 10 anni di ruolo, evidentemente anche loro si sono riferiti alla circolare del 16 febbraio 2011 interpretandola alla lettera.
Grazie per la risposta e per il benvenuto su questo bellissimo sito!!!

simona.dellepiane
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 17.03.11

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da guardian angel Lun Mar 21, 2011 7:02 pm

simona.dellepiane ha scritto:... vorrei far notare che lo stesso ministero ci considera insegnanti di serie "B". Avete notato che è permesso a tutti gli insegnanti, anche tecnico pratici, di ruolo e non, anche al primo anno di insegnamento chiedere di partecipare come commissari esterni agli Esami di Stato, mentre all'insegnante di sostegno per far ciò è richiesto il requisito di almeno dieci anni di RUOLO? ...

.. scusami, ma per amor di precisione, l'affermazione l'hai scritta tu ed io alla tua affermazione ho risposto, in quanto è infondata..non è scritto in nessuna delle normative che ti ho indicato ciò che tu scrivi.. si è trattato di una tua interpretazione errata e/o di chi, come te, può averla intesa in tal modo.. come se ci fosse, cioè, una accezione legislativa discriminante nei confronti dei docenti di sostegno.. e non è così..

simona.dellepiane ha scritto:
....comunque ho chiesto in provveditorato e mi hanno detto che c'è stato un errore nella circolare e che non è necessario possedere uno di quei requisiti e a quanto pare è già stato segnalato l'errore. Comunque anche orizzonte scuola ha pubblicato la notizia che l'insegnante di sostegno per essere nominato commissario esterno deve avere 10 anni di ruolo, evidentemente anche loro si sono riferiti alla circolare del 16 febbraio 2011 interpretandola alla lettera.
.. la normativa a cui fai riferimento è esattamente quella che ti ho indicato nel mio post precedente (l'hai letta con attenzione?) e sulla quale ti ho già risposto.. Rolling Eyes

Per finire, non mi sembra che ci siano errori di interpretazione nemmeno nella risposta fornita da orizzonte-scuola (peraltro un forum del tutto attendibile e serio, al quale un po' tutti noi ci riferiamo per la normativa ecc..); se ti riferisci a questa risposta (Fonte Orizzonte scuola):
http://www.orizzontescuola.it/node/14432

trovo che sia perfettamente adeguata alla domanda posta.. Rolling Eyes

Per evitare, quindi, allarmismi e dichiarazioni fuorvianti, anche se espressi in buona fede, in questi casi è sempre meglio supportare i nostri interventi con i riferimenti alle fonti e citandone il contenuto..

...grazie a te degli apprezzamenti, ciao! Very Happy
guardian angel
guardian angel
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 3720
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

.. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe? - Pagina 2 Empty Re: .. ma voi come siete considerati dalla scuola e dai colleghi di classe?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.