S.O.S SOSTEGNO
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) 5976_110
su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) 66888
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Mi presento
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyMer Nov 20, 2019 9:21 am Da Grazia Flora Ruggieri

» Alunna autistica con genitori minacciosi
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyLun Nov 11, 2019 9:19 pm Da eleutheria

» Come comportarmi?
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyDom Nov 03, 2019 11:15 pm Da ValeC89

» Buonasera a tutti, Sono nuova
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyDom Nov 03, 2019 10:58 pm Da ValeC89

» Programma sociogramma di Moreno
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyDom Ott 27, 2019 10:47 am Da paola.pippo

» Sociogramma di Moreno
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyDom Ott 27, 2019 9:33 am Da paola.pippo

» Presentazione
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyLun Giu 10, 2019 8:26 pm Da Mauro Barbetti

» RELAZIONE SU BIMBO CON disturbo p. dello sviluppo
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptySab Giu 08, 2019 9:40 pm Da rosalucia.sava

» gravidanza a rischio
MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) EmptyMer Giu 05, 2019 4:28 pm Da danielaia

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Novembre 2019
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 28860 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Giovanni 71

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 18572 messaggi in 3273 argomenti

MUSICA : UN MATTO (Fabrizio De Andrè)

Andare in basso

MUSICA : UN MATTO  (Fabrizio De Andrè) Empty MUSICA : UN MATTO (Fabrizio De Andrè)

Messaggio Da kucy1 il Mar Gen 13, 2009 7:37 pm

UN MATTO
(Dietro Ogni Scemo C'è Un Villaggio)

Tu prova ad avere un mondo nel cuore
e non riesci ad esprimerlo con le parole,
e la luce del giorno si divide la piazza
tra un villaggio che ride e te, lo scemo, che passa,
e neppure la notte ti lascia da solo:
gli altri sognan se stessi e tu sogni di loro

E sì, anche tu andresti a cercare
le parole sicure per farti ascoltare:
per stupire mezz'ora basta un libro di storia,
io cercai di imparare la Treccani a memoria,
e dopo maiale, Majakowsky, malfatto,
continuarono gli altri fino a leggermi matto.

E senza sapere a chi dovessi la vita
in un manicomio io l'ho restituita:
qui sulla collina dormo malvolentieri
eppure c'è luce ormai nei miei pensieri,
qui nella penombra ora invento parole
ma rimpiango una luce, la luce del sole.

Le mie ossa regalano ancora alla vita:
le regalano ancora erba fiorita.
Ma la vita è rimasta nelle voci in sordina
di chi ha perso lo scemo e lo piange in collina;
di chi ancora bisbiglia con la stessa ironia
"Una morte pietosa lo strappò alla pazzia".


kucy1
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 576
Data d'iscrizione : 25.11.08

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum