S.O.S SOSTEGNO

su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» analisi logica
Lun Giu 19, 2017 1:00 pm Da moluna

» prove equipollenti
Dom Giu 04, 2017 5:59 pm Da bebeg

» Docenti referenti per l'Adozione cercasi!
Lun Mag 29, 2017 9:05 pm Da francika

» Ciao a tutti
Gio Mag 25, 2017 7:41 pm Da maria pascale

» Esempi di programmazioni per alunni disabili con patologie varie
Dom Apr 30, 2017 8:36 pm Da framon

» L'adozione fra i banchi di scuola- MUDEC 7 maggio 2017
Sab Apr 29, 2017 2:03 pm Da francika

» Alunni Ipovedenti e Ciechi
Mer Apr 12, 2017 5:20 pm Da Maestra Gabriella

» richiesta aula per attività laboratoriali
Gio Gen 19, 2017 3:02 pm Da gnola

» MAPPE : GEOGRAFIA
Dom Dic 11, 2016 7:54 am Da ivana debernardis

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 27711 membri registrati
L'ultimo utente registrato è leia-p

I nostri membri hanno inviato un totale di 18526 messaggi in 3244 argomenti

Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Gio Ott 15, 2009 1:34 pm

Ciao, conoscete dei modi per insegnare a soffiare il naso?
Non considerando la pulizia con acqua fisiologica.
La bambina ha 8 anni, comprende il messaggio verbale ma non riesco a farle capire come si soffia il naso. Sono partita con esercizi di soffio dalla bocca (bolle di sapone, spostare palline, fili, residuo dei pastelli, ecc), riesce a soffiare con la bocca ma non a soffiare con il naso. Grazie.


Ultima modifica di leterbuck il Sab Ott 29, 2011 4:54 pm, modificato 1 volta (Motivazione : ampliato il titolo)
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da marangipa il Gio Ott 15, 2009 4:14 pm

hai provato con il video modelling ? trova dei video su youtube, guardateli insieme e prova a vedere se imita...

marangipa
Member
Member

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 13.10.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Gio Ott 15, 2009 8:47 pm

Buonasera, grazie.
No, con i video non ho provato. Ho cercato su youtube ma non ho trovato nulla.
Per quanto riguarda il modeling sia io che i suoi compagni pù volte le abbiamo mostrato come fare. Lei osserva e cerca di imitarci ma inspira cioè "tira su". La consegna- suggerimento è : "Soffia con il naso, giù". Conosce e comprenedere sia il significato di "soffiare" che di "giù" ma non riesce.
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da kucy1 il Gio Ott 15, 2009 9:09 pm

non mi ricordo più dove l'ho sentita e chi proponeva questo
mettere pezzi grandi e poi sempre più piccoli di cotone nel naso del bimbo in modo che gli diano fastidio

kucy1
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 576
Data d'iscrizione : 25.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Gio Ott 15, 2009 9:12 pm

Caspita, mi sembra un pò troppo invasiva la cosa. Non vorrei far danni.
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da kucy1 il Gio Ott 15, 2009 9:17 pm

in effetti non so se è corretto

qui forse trovi qualche suggerimento http://forum.alfemminile.com/forum/enfants1/__f1149_enfants1-Come-insegnare-al-bambino-a-soffiare-il-naso.html


http://www.cercounbimbo.net/forum/lofiversion/index.php/t118182.html

kucy1
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 576
Data d'iscrizione : 25.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Gio Ott 15, 2009 9:40 pm

Grazie Kucy, ho estrapolato questo, non mi sembra male. Devo provare.

"...ti procuri cose leggere e simpatiche (es farfalline di carta leggera magari velina)..fai vedere al bimbo come soffiando con la bocca le farfalline volano.....poi metti al bimbo una cartolina sotto il naso e metti la/le farfallina/e sopra la cartolina..in modo che si muova solo se soffi l'aria con il naso........dopo un po' il piccolo dovrebbe capire il trucco......lo stesso ovviamente lo farà poi nel fazzoletto"
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Assia Franceschini il Dom Nov 22, 2009 4:06 pm

Salve mi chiamo Assia,ho 49 anni ed ho la sindrome di asperger. E' la prima volta che intervengo su questo forum. Io ho imparato a soffiarmi il naso circa a 30 anni, me lo ha insegnato il mio compagno. Lui ha usato il metodo delle candeline, dovevo spegnere le candeline soffiando con il naso. Dopo siamo passati alla fase del fazzoletto, inizialmente me lo teneva lui sul naso, poi piano piano sono riuscita a farlo sola. Io sono un po stata facilitata perche abitando in montagna mi diceva anche soffia con il naso come quando fai decompressione per stapparti le orecchie quando scendiamo da terminillo. Il sistema di tappargli il naso con del cotone mi sembra un po troppo forte, io non lo avrei tollerato.

Assia Franceschini
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 22.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Dom Nov 22, 2009 4:15 pm

Grazie per la testimonianza sig.ra Assia, io mi auguro che intervenga ancora, potrebbe aiutarci molto. Very Happy
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da marangipa il Dom Nov 22, 2009 7:53 pm

Grazie anche da parte di noi genitori che la leggiamo.

marangipa
Member
Member

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 13.10.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Assia Franceschini il Dom Nov 22, 2009 8:07 pm

grazie a voi per questo spazio dove posso parlare delle mie esperienze, sperando possano esservi di aiuto. Per favore non mi chiamate signora pero :-))

Assia Franceschini
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 22.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Maestra Gabriella il Dom Nov 22, 2009 8:34 pm

Sumat ha scritto:Grazie per la testimonianza sig.ra Assia, io mi auguro che intervenga ancora, potrebbe aiutarci molto. Very Happy

marangipa ha scritto:Grazie anche da parte di noi genitori che la leggiamo.

Cara Assia grazie per aver accettato il mio invito! le tue parole per noi sono molto preziose, davvero!
Se ti va , apri un post, così ci racconti del tuo workshop tenuto a Rimini nell'ambito del Convegno Erickson.
un abbraccio,
Gabriella
avatar
Maestra Gabriella
Fondatore e Admin

Numero di messaggi : 6786
Data d'iscrizione : 20.11.08
Età : 41

Vedi il profilo dell'utente http://sostegno.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Assia Franceschini il Mer Nov 25, 2009 3:55 pm

Mi piacerebbe molto parlare della mia esperienza di Rimini, se per voi magari è stato importante ascoltare la mia testimonianza altrettanto per me è stato parlarne. Scusate se non sono tempestiva nelle risposte ma come al solito faccio più cose di quante non potrei fisicamente farne e quando mi accorgo di non riuscire a farle tutte mi innervosisco terribilmente. Quando sono innervosita si vede, come ai bambini piccoli mi viene da stopicciarmi il naso, mi piacerebbe sapere se anche ai vostri bambini o ragazzi succede. Per me è importante parlare con voi e ascoltare le vostre testimonianza, perche sto ancora cercando di capire, di capirmi. Se mi farete delle domanda sarò felice di rispondervi. Il mio problema è che tante cose si affastellano nella mia mente, troppe, allora diventa difficile comunicarle, o la comunicazione risulta distorta perche ne viene fuori un minestrone di tanti pensieri, o rimango bloccata alla preroperatività indecisa su quale potrebbe essere la migliore linea di azione. Puo capitare senza che io me ne accorga di dire solo una parte di quello che avevo in mente di dire, la comunicazione monca. Vorrei aprire il post su Rimini e poi perdo tempo a fare cose del tutto inutili ma che alla fine mi tranquillizano, tutto mi vibra cosi forte dentro che sento il bisogno di fare cose che so che sono stupide e ripetitive perche mi rilassano. Il nervosismo quindi nasce dalle molte eccessive sollecitazioni che riceviamo dal mondo esterno, come è difficile spiegare scusate, viene voglia di rintanarsi in un cantuccio e lasciare che i pensieri ritrovino il loro ordine. Sei come un iperattivo congelato.

assia

Assia Franceschini
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 22.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Mer Nov 25, 2009 4:34 pm

Buonasera Assia, sarebbe bello e molto utile se ci raccontasse come ha vissuto gli anni scolastici. Come era e cosa l'ha aiutata di più, cosa la faceva sentire meglio? come ha imparato a leggere e scrivere, come a contare, a risolvere problemi, a fare operazioni?
Le stereotipie come azioni atte a favorire il rilassamento?
L'ecolalia sia immediata che differita: cercare di ridurla, limitarla o può essere utile perchè permette una rielaborazione di quanto viene detto, richiesto.
Scondo lei, un bambino con sindrome autistica, è meglio che rimanga sempre a contatto con i compagni o che abbia dei momenti al di fuori della classe, in un'aula più silenziosa, in cui possa relazionarsi solo con l'insegnante? Perchè?
Quando era bambina come viveva il contatto fisico?
Cosa la gratificava?
Come si sentiva negli spazi ampi come una palestra? Perchè?
Queste le prime domande che mi vengono ...grazie Assia. Very Happy
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Assia Franceschini il Mer Nov 25, 2009 5:29 pm

salve, per favore datemi del tu, mi fa sentire più a mio agio. Riguardo al mio iter scolastico diciamo alle elementari non ho avuto grossi problemi, ero considerata una bambina originale, ma in definitiva intelligente e divertente, gestiva i niei momenti di irrequietezza facendomi fare delle cose che sapeva io amavo fare, disegnare sopratutto. I problemi gravi sono venuti alle medie, trovavo destabilizzante avere a che fare con cosi tanti insegnanti, abituata alla mastra unica, ho cominciato ad isolarmi sempre più, non riuscivo assolutamente a lavorare in gruppo, avevo un rendimento catastrofico, tanto che malgrado si fosse nei primi anni 70 la scuola chiese ai miei genitori di farmi vedere da uno psicologo, cosa che avvenne. malgrado fossi di solito calma mi venivano degli accessi di rabbia incontenibili a cui nemmeno io sapevo dare una spiegazione. Mi ha aiutato molto mio padre, perche io ho sempre avuto interessi non comuni per una bambina cosi lui mi parlava di chimica di fisica di storia, per me era una pacchia, per lui perche era una persona molto intelligente ed istruita e godeva nel vedermi apprendere. Ho iniziato a parlare molto precocemente e correttamente, e cosi a scrivere, ma avevo e ho tutt'ora problemi nel fare i calcoli, anche se capisco bene la matematica, alle superiori ero un mostro di algebra. Per i conti ho poi eleborato un barbatrucco che magari vi spiegherò un altra volta. Si le stereotipie servono a favorire il rilassamento. Non ho avuto ecolalia quindi su questo non so che dire. Se sia più giusto che il bambino rimanga in contatto o meno posso dire che io gradivo rimanere isolata in certi momenti, perche tutto era troppo, quindi necessitavo di uno spazio tranquillo per decomprimermi. Da piccola ero una bambina iperaffettiva, i miei problemi di contatto sono venuti anche loro dopo i 10 anni, li vivevo come un invasione di campo, mi facevano paura. Mi gratificava quello che gratifica tutti i bambini immagino, sapere di aver svolto bene un compito, sapere che i miei genitori fossere contenti di me. Mi gratificava ritagliare le paper doll e in generale ritagliare figure dai giornali, amavo (e amo) leggere. Per la palestra è stato un trauma, alle elementari all'epoca non facevamo ginnastica per fortuna perche ero goffa a certi livelli, quindi quando ho cominciato a farla è stato un macello perche la mia goffagine mi faceva sentire ancora piu disadeguata. Poi per fortuna mi sono venute le febbri reumatiche e ho avuto l'esonero da ginnastica. Avevo anche chiesto ed ottenuto dai miei genitori di avere l'esonero da religione. la palestra la odiavo, la prof ci faceva fare ginnastica ritmica, e io ero sempre fuori tempo, era frustrante, in più i suoni cosi rimbombanti che si producono in questi luoghi e l'odore forte di sudore mi facevano venire voglia di vomitare. Alle superiori ho superato molti problemi perche sono stata iscritta a un istituto d'arte, e c'era molta gente strana, quindi mi notavo meno :-) i professori erano tutti molto giovani e potevo esprimermi attraverso la forma che amavo di piu, il disegno. Spero di aver risposto in maniera esauriente, non so mai come finire ne una lettera ne un posto :-) grazie

assia

Assia Franceschini
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 22.11.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Mer Nov 25, 2009 8:40 pm

Perfetto! DAVVERO GRAZIE ASSIA Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Sumat il Gio Nov 26, 2009 9:18 pm

"ti procuri cose leggere e simpatiche (es farfalline di carta leggera magari velina)..fai vedere al bimbo come soffiando con la bocca le farfalline volano.....poi metti al bimbo una cartolina sotto il naso e metti la/le farfallina/e sopra la cartolina..in modo che si muova solo se soffi l'aria con il naso........dopo un po' il piccolo dovrebbe capire il trucco......lo stesso ovviamente lo farà poi nel fazzoletto"


C'è ancora molto da lavorare ma nel mio caso credo possa funzionare: oggi c'è riuscita...e si è stupita...ce la possiamo fare. yauuuuu Very Happy
avatar
Sumat
Advanced Member
Advanced Member

Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 11.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da sarina il Mer Dic 02, 2009 9:06 pm

Ciao io doverò fare un progetto di recupero di 20 ore per alunni non ancora certificati. Ce n'è uno con sindrome di asperger presunta. Vorrei sapere cosa proporre se cis ono siti con spunti didattci. Grazie

sarina
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 10.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Grazie

Messaggio Da tatadany77 il Lun Dic 28, 2009 10:08 am

Ciao Assia...sono Daniela.
Io ho avuto un alunno Asperger, ora fa prima
media...credo che il tuo sia il piu' prezioso
degli aiuti...grazie mille e buon anno... Very Happy
avatar
tatadany77
Member
Member

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 22.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come insegnare a soffiare il naso in caso di autismo? Una utente Asperger racconta la propria esperienza..

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum