S.O.S SOSTEGNO

su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Pluriminorazione
Oggi alle 6:25 pm Da artaudisse

» compilazione del PEI secondo ICF-CY
Ven Ott 06, 2017 11:11 pm Da Papillon_65

» 2 insegnanti di sostegno sullo stesso ragazzo
Mar Ott 03, 2017 8:03 pm Da alfred2

» concorso nazionale "L'adozione fra i banchi di scuola" - quarta edizione
Dom Set 10, 2017 1:35 pm Da francika

» l' ACCENTO
Mer Ago 23, 2017 5:26 am Da Maestra Gabriella

» analisi logica
Lun Giu 19, 2017 1:00 pm Da moluna

» prove equipollenti
Dom Giu 04, 2017 5:59 pm Da bebeg

» Docenti referenti per l'Adozione cercasi!
Lun Mag 29, 2017 9:05 pm Da francika

» Ciao a tutti
Gio Mag 25, 2017 7:41 pm Da maria pascale

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 27711 membri registrati
L'ultimo utente registrato è leia-p

I nostri membri hanno inviato un totale di 18531 messaggi in 3248 argomenti

Autismo. Messi, Einstein, corbellerie varie...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Autismo. Messi, Einstein, corbellerie varie...

Messaggio Da mborghese il Gio Set 12, 2013 7:47 am

«Messi è autistico, come Newton e Einstein». È quanto dichiarato su twitter dall'ex stella del calcio brasiliano Romario, che rilancia una tesi sostenuta dalla rivista Exame secondo cui il quattro volte Pallone d'Oro sarebbe affetto dalla sindrome di Asperger, una forma lieve di autismo che aumenta la capacità di attenzione e concentrazione.
«Newton e Einstein erano autistici ed erano geni», aggiunge Romario in un altro tweet, quasi a voler precisare che il suo era un complimento. L'uscita dell'ex campione "verdeoro" non è però piaciuta al padre di Messi che, come confermato dallo stesso Romario, ha intenzione di sporgere querela nei suoi confronti.
«Secondo il padre di Messi, il calciatore non è autistico. Io non sono un medico», precisa Romario, che poi aggiunge: «Il padre di Messi ha detto che vuole farmi causa per questo. Se vuole, faccia pure».

Mio commento (inviato anche a un giornale che ha pubblicato la notizia):
Lavoro quotidianamente a contatto con l'autismo, e non mi piace veder utilizzare termini come questo per definire un calciatore o uno scienziato. Autismo è ben altro. Non è nemmeno quella falsa realtà che ha mostrato il film "Rain man".
Autismo è sofferenza, per chi ne è affetto e per chi vive con l'autistico.
Autismo è mancanza di rapporto con gli altri, è chiusura, è mancanza di linguaggio, è isolamento, è ripetitività di gesti e rituali, talvolta è violenza verso se stessi, a volte si accompagna a brutte forme di epilessia.
Combatto quotidianamente l'autismo, lavoro per aiutare tanti bambini, ragazzi e uomini che ne sono affetti, a superarne i sintomi. E vediamo anche bei risultati e si raggiungono anche bei traguardi. Ma lasciamo stare i Messi e gli Einstein, per piacere!

Massimo Borghese
avatar
mborghese
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 229
Data d'iscrizione : 13.10.09
Età : 60
Località : Napoli Milano Verona Ginevra

Vedi il profilo dell'utente http://www.massimoborghese.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum