S.O.S SOSTEGNO

su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Marzo 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 27710 membri registrati
L'ultimo utente registrato è antonella2016

I nostri membri hanno inviato un totale di 18518 messaggi in 3240 argomenti

Sospetto di dislessia, come procedere?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sospetto di dislessia, come procedere?

Messaggio Da giovap il Dom Ott 21, 2012 5:52 pm

Salve a tutti. Da un mese seguo un ragazzino rumeno di 14 anni che da un anno e mezzo è in Italia, dove ha incominciato la sua carriera scolastica (V elem), e quindi a leggere e a scrivere. Anche l'anno scorso (I media) è stato seguito da una maestra che gli insegnava a leggere, ma nonostante tutto, quest'anno trova ancora notevoli difficoltà nella lettura e comprensione delle singole parole. Ho il sospetto quindi che le sue difficoltà non siano dovute solo ad un problema di bilinguismo e di mancanza di scolarizzazione, ma che sia affetto da dislessia. Vorrei sapere, quindi, come dovrei procedere? So che in quanto insegnante non posso somministrare test, ma devo segnalare i miei dubbi...sì,ma come? Interpello prima la famiglia o l'Asl? Devo quindi fissare un incontro quanto prima con il dottore che gli ha diagnosticato il ritardo mentale lieve? O deve essere la famiglia a interpellare l'asl? E a chi ci si dovrebbe rivolgere nello specifico? Grazie


Ultima modifica di leterbuck il Dom Ott 21, 2012 6:47 pm, modificato 1 volta (Ragione : spostato argomento in sos didattica)

giovap
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.11.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospetto di dislessia, come procedere?

Messaggio Da guardian angel il Gio Ott 25, 2012 2:04 pm

giovap ha scritto:..quindi, come dovrei procedere? So che in quanto insegnante non posso somministrare test, ma devo segnalare i miei dubbi...sì,ma come? Interpello prima la famiglia o l'Asl? Devo quindi fissare un incontro quanto prima con il dottore che gli ha diagnosticato il ritardo mentale lieve? O deve essere la famiglia a interpellare l'asl? E a chi ci si dovrebbe rivolgere nello specifico? Grazie
.. non avete quindi nell'istituto una referente DSA? se no, come tu stessa scrivi, puoi contattare lo specialista che lo segue e farti dare indicazioni su come procedere: in parallelo, però, informa il dirigente, o chi per lui! ..meglio sarebbe fare una richiesta scritta e far procedere la direzione in prima persona, anche attraverso i collaboratori, referenti, FS.. Rolling Eyes fai sapere come procede, ciao!! Smile

----------------

Come ribadito più volte, si invitano gli utenti a scrivere i loro messaggi in sos sostegno o didattica, grazie! Very Happy

_________________
".. la primavera, tarda ad arrivare.. "
Franco Battiato
avatar
guardian angel
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 3720
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum