S.O.S SOSTEGNO

su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Pluriminorazione
Mar Ott 17, 2017 6:25 pm Da artaudisse

» compilazione del PEI secondo ICF-CY
Ven Ott 06, 2017 11:11 pm Da Papillon_65

» 2 insegnanti di sostegno sullo stesso ragazzo
Mar Ott 03, 2017 8:03 pm Da alfred2

» concorso nazionale "L'adozione fra i banchi di scuola" - quarta edizione
Dom Set 10, 2017 1:35 pm Da francika

» l' ACCENTO
Mer Ago 23, 2017 5:26 am Da Maestra Gabriella

» analisi logica
Lun Giu 19, 2017 1:00 pm Da moluna

» prove equipollenti
Dom Giu 04, 2017 5:59 pm Da bebeg

» Docenti referenti per l'Adozione cercasi!
Lun Mag 29, 2017 9:05 pm Da francika

» Ciao a tutti
Gio Mag 25, 2017 7:41 pm Da maria pascale

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 27711 membri registrati
L'ultimo utente registrato è leia-p

I nostri membri hanno inviato un totale di 18531 messaggi in 3248 argomenti

lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da francika il Mer Feb 15, 2012 8:59 pm

Ciao!
sono una giovane precaria che ha scelto di non specializzarsi, a suo tempo, in sostegno ma che si ritrova a farlo da alcuni anni.
Ho accettato l'incarico di sostegno e lo svolgo con impegno e passione ma non conosco alcune peculiarità del mio ruolo.

Oggi la collega ha dato fuori da matto perchè non ho lasciato al bambino che seguo qualcosa da fare...lei non può certo guardarlo mentre segue la classe!!! Twisted Evil

Tutto ciò è normale??? non è forse anche lui parte della sua classe? Il fatto che io gli prepari del lavoro da fare quando non ci sono è un dovere o un piacere alla collega per il quieto vivere?
Grazie!
avatar
francika
Member
Member

Numero di messaggi : 29
Data d'iscrizione : 13.01.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiaadozioni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da tatadany77 il Gio Feb 16, 2012 11:58 am

CIao Francika!Partendo dal presupposto che il bambino fa parte della classe per cui non è tuo...cosa che secondo alcune ins.di classe sembra essere il bambino seguito dal sostegno....ma se tu lasci un lavoro didattico non deve comunque seguirlo individualmente (almeno in teoria dipende dalla gravità) Ad ogni modo deve gestirlo lei quando è in classe...non esageriamo...Nella scuola dove sono quest'anno i b/i con sostegno nelle ora in cui sono scoperti seguono secondo le loro potenzialità i lavori della classe, almeno così mi è stato detto...
avatar
tatadany77
Member
Member

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 22.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da francika il Gio Feb 16, 2012 1:19 pm

Grazie tatadany! il bambino che seguo ha una programmazione differenziata e quindi l'insegnante di classe dovrebbe, in pura teoria, sapere cosa sta facendo e dargli un paio di esercizi...

Mi rendo conto che questo sia un impegno "in più" ma da qui a fare sfuriate per la mancanza di quello, che io ritengo, un favore personale ne passa.

Qualcuna di voi sa dirmi se esiste qualche riferimento "formale" su questa tematica?
avatar
francika
Member
Member

Numero di messaggi : 29
Data d'iscrizione : 13.01.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiaadozioni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da guardian angel il Gio Feb 16, 2012 7:44 pm

Rolling Eyes .. che tristezza, però.. sentir parlare ci queste dispute tra insegnanti.. Sad un vero peccato.. Rolling Eyes

_________________
".. la primavera, tarda ad arrivare.. "
Franco Battiato
avatar
guardian angel
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 3720
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da francika il Gio Feb 16, 2012 8:20 pm

leterbuck ha scritto: Rolling Eyes .. che tristezza, però.. sentir parlare ci queste dispute tra insegnanti.. Sad un vero peccato.. Rolling Eyes

assolutamente vero! Infatti per il quieto vivere anche del bambino lascerò sempre qualche esercizio da fare ma vorrei che le insegnanti di classe riflettessero sul fatto che non si tratta di un piacere "dovuto"...e soprattutto sapessero cosa sta facendo il loro alunno con l'insegnante di sostegno!

Scusate lo sfogo ma francamente sono allergica alla prepotenza! Rolling Eyes
avatar
francika
Member
Member

Numero di messaggi : 29
Data d'iscrizione : 13.01.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiaadozioni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da La gatta il Sab Feb 18, 2012 1:03 pm

In effetti come scrive leterbuck è triste leggere e sentire di quello che spetta a te o spetta a me fare, ma la realtà dei fatti è così.
Quante volte ci sentiamo dire “tu ne hai uno solo, io ho tutta la classe”, ultimamente poi vengono anche aggiunti “ho pure tre stranieri e due dislessici, ecc.”.
La presenza dell’insegnante di sostegno è un’opportunità e una risorsa anche per l’insegnante curricolare, che potrebbe essere così sollevato nel suo lavoro.
Ci si rende conto però che le famose equipe pedagogiche, non esistono realmente e “l’integrazione scolastica” è data dall’insieme di più lavori individuali.
Cosa fare allora in primis per il benessere dell’alunno e per non perdere l’importante occasione di integrare scolasticamente e didatticamente?
Io penso che non ci siano regole precise da applicare, ma che dipenda sempre dalla gravità e dalla situazione dell’alunno e soprattutto dal “buon senso” di chi gli opera attorno.
Se un alunno ha una disabilità lieve e segue la programmazione della classe con obiettivi ridotti e semplificati, in assenza dell’insegnante di sostegno ovvio che seguirà la lezione dell’insegnante curricolare. Sarebbe inutile dare del materiale preconfezionato, in quanto si evita di farlo partecipare all’attività della classe isolandolo con una scheda che sarebbe costretto a svolgere da solo.
Se un alunno ha invece una disabilità grave e segue una programmazione differenziata, concordata assieme, viene in automatico che l’insegnante prepari qualche scheda in più, oppure utilizzi testi da cui sia semplice estrapolarne.
Resta comunque il dubbio sapere se questi ragazzi rimangono in classe senza copertura di sostegno (ne dubito) o con gli O.S.S. o gli Accudienti che non hanno nessun compito didattico ma si occupano prevalente dell’autonomia personale dell’alunno.
Tanti di loro, (ne ho conosciuti molti) sono volenterosi e si prodigano anche per aiutare e seguire gli alunni in alcune attività didattiche pianificate comunque già dagli insegnanti, non necessariamente di sostegno.
Se l’alunno con disabilità medio-grave è in classe senza assistenza, fargli svolgere un compito o una scheda a parte, credo che per lui sia abbastanza avvilente e inefficace.
A volte farlo partecipare alle attività collettive, con i suoi limiti e le sue potenzialità, è più formativo e produttivo di qualunque pila di schede sterili. I ragazzi condividono, stanno assieme agli altri, si sentono parte di una comunità e ciò è molto più importante che conoscere regole grammaticali o aritmetiche che poi vengono dimenticate.
Comunque, ripeto, non ci sono regole fisse per intervenire, ci deve essere sempre il “buon senso” e il dialogo tra i diversi operatori a suggerire le strategie migliori.



avatar
La gatta
Nuovo member
Nuovo member

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 09.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da francika il Sab Feb 18, 2012 4:02 pm

Condivido! Smile

Dato che nel corso del mio ingresso nel mondo del lavoro sono stata educatrice e, dopo la laurea, insegnante di sostegno (per lo più) spero davvero con tutto il cuore che questa esperienza mi serva a non "dimenticarmi" mai, in futuro, che anche gli alunni con sostegno sono parte della mia classe ed è mio dovere sapere quanto meno cosa stanno facendo!
avatar
francika
Member
Member

Numero di messaggi : 29
Data d'iscrizione : 13.01.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.italiaadozioni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da Egle il Mer Mar 07, 2012 4:45 pm

A me, invece, è successo che la mamma della mia alunna sia corsa a scuola a gridare quando io sono stata assente per tre giorni per malattia. La bambina, tornata a casa, ha raccontato alla mamma di essere stata a scuola a far nulla perchè l'insegnante di sostegno non c'era e nessuno ha badato a lei. Ora i miei colleghi tremano all'idea che io possa mancare! A volte capita di assentarsi all'improvviso e, non prevedendolo, non si lascia del materiale in più per l'alunno disabile. A quel punto i docenti curricolari possono predisporre semplici esercizi, sulla linea di quelli preparati dall'insegnante di sostegno. Per qualche giorno si può fare!!!!

Egle
Member
Member

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 03.10.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lasciare compiti al bambino da svolgersi fuori dal mio orario di servizio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum