S.O.S SOSTEGNO

su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Luglio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 27817 membri registrati
L'ultimo utente registrato è daria moi

I nostri membri hanno inviato un totale di 18535 messaggi in 3251 argomenti

"Preferisco il Paradiso" di Giacomo Campiotti, 2010

Andare in basso

"Preferisco il Paradiso" di Giacomo Campiotti, 2010

Messaggio Da guardian angel il Lun Dic 12, 2011 5:08 pm

Stasera in Tv
RAIUNO ore 21.10



Preferisco il Paradiso
Anno: 2010
Paese: Italia
Genere: Biografico, Drammatico
Durata: 2h 05m
Regia: Giacomo Campiotti
Cast:
Gigi Proietti, Francesco Salvi, Roberto Citran, Sebastiano Lo Monaco, Francesca Chillemi, Josafat Vagni, Francesca Antonelli, Niccolò Senni, Adriano Braidotti, Jesus Emiliano Coltorti, Francesco Grifoni, Mariano Matrone, Toni Mazzara



Nella miniserie dedicata a uno dei santi più bizzarri della storia della Chiesa, il protagonista è appunto quel sacerdote che fu denominato "il santo della gioia", "il giullare di Dio", "il secondo apostolo di Roma", "Pippo il buono". Nato a Firenze nel 1515, Filippo Neri si trasferì giovanissimo a Roma dove per sessant'anni si occupò dei ragazzi di strada, avvicinandoli alla Chiesa e alla liturgia in modo insolito e personalissimo: facendoli divertire, giocando e cantando con loro.
"State buoni se potete" è una delle sue espressioni più ricorrenti divenuta memorabile. Mentre si celebrava il Concilio di Trento e prendeva avvio la Controriforma, San Filippo "inventava" un metodo molto originale di aggregazione giovanile che avrebbe successivamente dato vita all'Oratorio, decretato nel 1575 da Papa Gregorio XIII vera e propria congregazione.
Lo spirito indipendente di questo prete libero, convinto che l'approccio migliore al Vangelo fosse lo stupore dei bambini, hanno fatto diventare Filippo Neri uno dei personaggi più amati del nostro '500. Amico di Sant'Ignazio e del cardinale Carlo Borromeo, quando gli fu chiesto se voleva diventare cardinale disse: "Preferisco il Paradiso!". Fu proclamato santo nel 1622.
(Fonte: Mymovies)
-------------
Filippo Neri nacque a Firenze nel 1515 e si trasferì presto in una caotica Roma, dove, dopo essere diventato precettore, raccolse per strada i bambini disperati e diseredati, spesso "figli bastardi dei nobili", e li avvicinò agli insegnamenti cristiani. A distinguerlo dai "colleghi" furono un entusiasmo e una gioia eccezionali che gli permisero di comprendere il mondo dell'infanzia e dell'adolescenza e di indirizzarli alla liturgia attraverso la leggerezza e il divertimento. Grazie al suo metodo un po' bizzarro (fu l'inventore dell'Oratorio per i giovani) si guadagnò diversi appellativi come "giullare di Dio", "il santo della gioia" e "Pippo il buono" che lo resero popolare e nello stesso tempo contribuirono a richiamare l'ostilità dall'alto. Malgrado il successo della sua missione sociale, prima ancora che religiosa, fu infatti a lungo contrastato e fu proclamato santo solo nel 1622.
Gigi Proietti porta sul piccolo schermo con un'interpretazione straordinaria che conquisterà col suo garbo i cuori di fan e spettatori televisivi, cattolici ma anche laici, lo spirito indipendente e gaio di san Filippo: la vocazione spirituale del suo ruolo è messa in scena con scaltrezza, anche per merito di un buon incastro tra regia e sceneggiatura, e si sottrae ai prevedibili ammiccamenti alla fede e alla pedagogia.
(Fonte: movieplayer.it)

_________________
".. la primavera, tarda ad arrivare.. "
Franco Battiato
avatar
guardian angel
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 3720
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : Toscana

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum