S.O.S SOSTEGNO

su SOS SOSTEGNO.



Il sito è completamente GRATUITO e accessibile a tutti, iscriviti e unisciti a noi!!!!
Grazie della visita.


Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» PEI gravi problemi di linguaggio Prima elementare
Sab Nov 18, 2017 7:01 pm Da framon

» Pluriminorazione
Mar Ott 17, 2017 6:25 pm Da artaudisse

» compilazione del PEI secondo ICF-CY
Ven Ott 06, 2017 11:11 pm Da Papillon_65

» 2 insegnanti di sostegno sullo stesso ragazzo
Mar Ott 03, 2017 8:03 pm Da alfred2

» concorso nazionale "L'adozione fra i banchi di scuola" - quarta edizione
Dom Set 10, 2017 1:35 pm Da francika

» l' ACCENTO
Mer Ago 23, 2017 5:26 am Da Maestra Gabriella

» analisi logica
Lun Giu 19, 2017 1:00 pm Da moluna

» prove equipollenti
Dom Giu 04, 2017 5:59 pm Da bebeg

» Docenti referenti per l'Adozione cercasi!
Lun Mag 29, 2017 9:05 pm Da francika

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Statistiche
Abbiamo 27711 membri registrati
L'ultimo utente registrato è leia-p

I nostri membri hanno inviato un totale di 18532 messaggi in 3249 argomenti

sos attività per ritardo mentale lieve

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

sos attività per ritardo mentale lieve

Messaggio Da Cecy il Dom Gen 30, 2011 4:46 pm

Buon pomeriggio tra i bambini che seguo quest'anno c'è una bambina inserita in una classe quarta, dalla diagnosi funzionale risulta un deficit intellettivo lieve.
"...ulteriormente compromesso da difficoltà e problematiche comportamentali.
La bambina mostra comportamenti oppositivi quando si trova di fronte a difficoltà che ne aumentano l'ansia,tende ad assumere un atteggiamento passivo nei confornti dell'adulto di riferimento, vi è una scarsa autonomia sociale che dovrebbe essere stata raggiunta alla sua età.
.... Il linguaggio è normo strutturato a livello fonetico maa povero,la produzione è più compromessa....lievi difficoltà a livello percettivo e intellettivo...
La memoria a breve termine appare molto compromessa e la visuo motoria appare inadeguata."
ALl'incontro del gruppo h prima di Natale, sono rimasta sconcertata nel sentire la psicologa affermare che la bambina avrebbe dovuto raggiungeregli obbiettivi minimi di classe quarta e l'anno prossimo di classe quinta perchè a sua detta l'aveva trovata migliorata ripetto all'anno precedente e poichè si prospetta il passaggio alle medie senza il rinnovo della certificazione e l'insegnante il sostegno.
Io l'ho conosciuta quest'anno e se delle discipline che non sono matematica e italiano non la seguo poichè le mie 24 ore sono spalmate su piu' bambini,di queste discipline posso dire che senza il mio aiuto di semplificazione ( parliamo di un programma " misto fine terza/inizio quarta, ma piu' terza) e quello delle insegnanti di classe la bambina non ce la farebbe proprio.
Oltre alla semplificazione attraverso l'uso di mappe concettuali degli argomenti di studio, la semplificazione dei compiti a casa ( svolti sempre perfettamente ma grazie all'aiuto costante della mamma) la semplificazione delle verifiche ecc...addirittura con una guida nello svolgimento non so e non sappiamo che fare.
Da un lato la pressione non dichiarata ma palpabile della mamma, affinchè si avvicini al seguire la programmazione della classe, e ciò e fi troppo chiaro impossibile da attuare, dall'altra l'essere stato sottolineato e ribadito dall'esperta durante l'ultimo colloquio (gruppo h) questo dover raggiungere gli obbiettivi minimi, mi niza ad angosciare, poichè non vorrei trovare contestazioni da parte dei genitori ....
Io all'inizio dell'anno, sondata la situazione, avevo ripreso il programma di terza di matematica di italiano di comune accordo con l'insegnante di classe avevamo semplificato al massimo ed omesso ciò che risultava di difficile comprensione per la bambina...
Poi dopo il colloquio ho provato ad "avvicinare" il lavoro di matematica a quello della classe ma piu' di tanto non mi è stato possibile.
Ora i bambini di aritmetica sono alle divisioni con dividendo divisore con i decimali...proseguono con il programma noi ovviamente siamo rimaste alle addizioni e sottrazioni con i decimali ma rigorosamente semplici come proseguire?
La bambina appare spesso disorientata, li per li con il mio aiuto e con quello dei supporti, pare comprendere ed i meccanismi di base paiono essere stati acquisiti, ma appena ci si discosta anche di pochissimo credete, ecco si scatena il panico e non si riesce piu' ad andare avanti. Ed eccop che esce per andare in bagno, dice di essere stanca ecc.. percarità le do sempre spazio per la pausa ma, devo cercare difare del mio meglio di andare un pchino avanti con il programma.
Parlando con le colleghe ho compreso comunque che spesso sorvolano su verifiche ed interrogazioni se non guidate altrimenti è il vuoto piu' assoluto, anche se lei dice,e ne siamo tutte certe, di aver studiato a casa con la mamma che la segue costantemente e con impegno!!.
Voi piu' esperte di me datemi un consiglio, che accetto con piacere.


Ultima modifica di leterbuck il Sab Ott 29, 2011 7:19 am, modificato 1 volta (Motivazione : reso titolo idoneo alla ricerca)

Cecy
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos attività per ritardo mentale lieve

Messaggio Da guardian angel il Dom Gen 30, 2011 9:04 pm

.. mi sembra, dal tuo racconto, che finora abbiate tutte lavorato con consapevolezza e competenza; l'unico grosso ostacolo che ravviso, nel contesto di cui scrivi, è la scarsa memorizzazione, che impedisce all'alunna di poter ricordare adeguatamente e correttamente ciò che ascolta in classe e che poi rielabora a casa, nei compiti.
Per ovviare a questo problema, puoi prepararle dei testi semplificati 'facilitatori' del suo percorso di studio (che corrispondono agli obiettivi minimi), testi che le verrà permesso di consultare nelle interrogazioni e nelle verifiche, specie per le materie che richiedono verbalizzazione (ma mi sembra di capire che già li adotta?); mentre per le materie logiche (analisi e matematica, geometria, ecc) puoi prepararle delle schede 'compensative', come quelle che si utilizzano per i DSA, per intenderci: tutto questo per gli obiettivi didattici generali.
Per le singole unità didattiche proposte giornalmente, stessa cosa: è preferibile far studiare schemi, con parole chiave, sui vari argomenti e preparare, per l'apprendimento delle singole operazioni matematiche più complesse, uno schema guida (scritto per es. su cartellini), di esemplificazione per ciascun procedimento, che le sarà di supporto, fino a che, se riesce, arriverà all'automatizzazione dell'algoritmo.

Nelle verifiche periodiche risulterà scritto (nella valutazione), che l'alunna ha utilizzato i seguenti strumenti compensativi: e fai l'elenco, ecc ecc.
E' una strategia, inoltre, che consentirebbe alla bambina una certa autonomia dall'adulto.. diversamente, se c'è un problema di memoria a breve, non vedo come possa essere risolto, senza l'aiuto costante di una di voi..
Ti consiglio, però, di non intraprendere interventi che non siano prima concordati tra tutti voi..

.. buon lavoro, fai sapere come procede, ciao!! sunny

_________________
".. la primavera, tarda ad arrivare.. "
Franco Battiato
avatar
guardian angel
Millenium member
Millenium member

Numero di messaggi : 3720
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : Toscana

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum